Pivot point, come sfruttarli per i propri investimenti nel Forex

pivot point

Tra gli strumenti di analisi tecnica più utilizzati dagli investitori sul Forex, trovano ampio credito i pivot point, segnali che inducono a determinare in maniera puntuale quali sono i livelli di supporto e di resistenza, e quali sono le indicazioni che sarebbe bene consolidare per poter prendere sagge decisioni sui movimenti di investimento futuri. Ma come calcolare i pivot point? E in che modo sfruttarli a proprio piacimento?

Cominciamo con il ricordare che i pivot point sono dei livelli in cui la direzione di un trend (sia esso ribassista o rialzista) subisce un cambiamento all’interno di un arco temporale ben determinato. Per poterli calcolare è sufficiente applicare delle formule matematiche in cui si dovrà tenere in considerazione il prezzo massimo del giorno precedente, il prezzo minimo e il prezzo di chiusura.

Stabilito quanto sopra, il punto pivot è determinabile come la somma dei tre valori (prezzo massimo, minimo e di chiusura) diviso per 3. Di qui sarà possibile calcolare il primo livello di resistenza quale moltiplicazione per 2 del pivot point, e sottrazione del prezzo minimo. Di contro, il primo livello di supporto sarà calcolato moltiplicando per due il pivot point, e sottraendo il prezzo massimo.

Una volta ottenuto il punto pivot sarà inoltre possibile calcolare anche il secondo livello di resistenza (punto pivo più differenziale tra primo livello di resistenza e primo livello di supporto) e il secondo livello di supporto (punto pivot meno il differenziale tra il primo livello di resistenza e il primo livello di supporto).

Infine, sarà possibile calcolare anche il terzo livello di resistenza (quale somma tra il prezzo massimo e la moltiplicazione per due della differenza tra il punto pivot e il prezzo minimo) e il terzo livello di supporto (quale sottrazione dal prezzo minimo, del differenziale tra il prezzo massimo e il punto pivot, moltiplicato per due).

Stabilito quanto precede, possiamo trarre numerosi spunti. Tralasciando quelli più approfonditi a successivi focus in materia, possiamo ad esempio segnalare che se il mercato apre al di sopra del punto pivot, la tendenza del giorno sarà probabilmente rialzista; di contro se il mercato apre al di sotto del pivot point, la tendenza dovrebbe essere ribassista.